Martedì 7 maggio l’associazione Artemisia e.V. Inclusione per tutti  organizza dialogo a tema :

Inclusione sociale e casa famiglia – esperienze di persone adulte con disabilità intellettivo-relazionale residenti in casa famiglia.

In quest’incontro faremo una breve panoramica sulle modalità delle abitazioni condivise esistenti sul territorio Berlinese.

Marco Fiamin, educatore e arteterapeuta, che ha lavorato a Roma presso l’ANFASS, ci parlerà  di autonomia e inclusione sociale e di quanto sia fondamentale occuparsi di tutti quegli aspetti della vita di una persona che sono legati alle dimensioni sociali e culturali.

Partecipa all’incontro anche un’artista del teatro Thikwa, Vincent Martinez, che vive in una casa condivisa e ci parlerà della sua esperienza personale.

Il passaggio ad una vita indipendente, per una persona diversamente abile  in Germania, è favorito da un sistema  ben strutturato dallo Stato federale tedesco attraverso l’eingliederungshilfe , che ne sostiene i costi. Esistono  varie associazioni (Träger)  che gestiscono l’inserimento e concordano il  percorso  con la famiglia e con la persona diversamente abile. La casa famiglia  può essere un appartamento  indipendente ( con assistenza saltuaria), condiviso (Wohngemeinscahft ) o con assistenza diurna e notturna (Heim). 

Vedi anche servizi di consulenza per vivere autonomamente. 

Qui l’articolo su Il Mitte

 

33° incontro Artemisia Maggio 2019